Centrifugato della buona notte

Ingredienti:

una piccola zucchina

una mela

una pera

due mazzetti di valeriana (in foglie)

due carote

Immagine

La presenza della zucchina è uno stratagemma per agevolare il riposo notturno… sembra incredibile, ma ce n’è una ragione.

Le zucchine contengono folato, o vitamina B9 (acido folico), il quale svolge un ruolo centrale per la sintesi di alcuni neurotrasmettitori (noradrenalina, serotonina e dopamina) il cui deficit è stato associato all’insorgenza di disturbi depressivi.

Assumere folati regolarmente in fascia oraria serale procura una sensazione di calma.

E se ancora non vi viene sonno, anziché le pecore contate tutte le sostanze nutritive che state immagazzinando grazie a questo bel bicchiere di succo naturale…

Vitamina B1, B2, B3, C, D, E, beta-carotene, folati, calcio, magnesio, manganese, iodio, ferro, fosforo, potassio, selenio, sodio, zinco, clorofilla… zzzzz………

Immagine

Buona notte a tutti 🙂

Centrifugato nutriente e purificante

3 piccole pere gialle

1 kiwi

un bel mazzetto di foglie di sedano

1 carota

mezzo limone senza buccia

Immaginebo

La pera è un frutto dolcissimo e controbilancia perfettamente l’agre del limone.

Ricche di calcio, le pere riducono il rischio di osteoporosi e ostacolano il processo di rarefazione del tessuto osseo dovuto alla graduale demineralizzazione, cosa che avviene maggiormente nelle donne. Contengono in grande quantità anche il boro, alleato del cervello, che aiuta a migliorare la prontezza di riflessi e la capacità di immagazzinare nozioni o conservare ricordi.

Inoltre, tra le fibre della pera – anche se, come abbiamo già detto, le fibre vengono escluse dal centrifugato… ma magari avete voglia di mangiare a cucchiaiate ciò che rimane, o usarlo per un’altra preparazione 🙂 – c’è la lignina. Come il nome stesso suggerisce, questa fibra non si scioglie nell’intestino, ma assorbe una grande quantità d’acqua, facendo sì che le feci transitino più rapidamente nell’apparato digerente. Questo procedimento previene stipsi ed emorroidi e riduce il rischio di tumori al colon.

La frutta, quant’è speciale…